Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito, l'utente ne accetta l'utilizzo.
 

"La spontaneità è una posa difficilissima da mantenere" diceva Oscar Wilde. Penso che questa frase rappresenti bene il mio approccio come fotografo di matrimonio.

I matrimoni non sono tutti uguali come molti credono, ognuno di essi è un matrimonio "in grande" per gli sposi che ne sono protagonisti ed ognuno di essi ha una sua unicità. Tutto sta nel saperla cogliere. Un bravo fotografo di matrimoni è colui di cui ci si dimentica la presenza. Agisce in background, non si vede, non si sente ma c'è pronto a cogliere momenti, emozioni, espressioni. Senza pose ma in estrema spontaneità, in quello che si chiama stile "reportage".

Il fotografo di matrimoni professionista non è colui che sa usare lo strumento, tutti possono imparare ad usare una macchina fotografica.

Il fotografo di matrimoni professionista è colui che guarda, legge, coglie emozioni e mette in gioco se stesso per trasformarle in fotografie, raccontare una storia, la vostra. E si mette in gioco, sempre, come se fosse la prima volta perchè è lì il trucco,mettersi a nudo e lasciarsi coinvolgere.

Questo è l'obiettivo che mi pongo, come fotografo di matrimoni, ad ogni servizio.
Mettermi in gioco emotivamente. Ogni volta come se fosse la prima.

 

Cerchi un Fotografo di Matrimoni a Roma? Contattami ora!

JoomlaMan